Pagamento delle transazioni e crowdfunding Bitcoin ed Ethereum

Leggiamo e pubblichiamo dal blog dell’imprenditore Pietro Mollica questo interessante approfondimento sul pagamento delle transazioni e sulla creazione di crowdfunding con le criptovalute viste in Tindaro. Pietro Mollica ricorda che in questi due ambiti, sapere quali sono le differenze tra le varie criptovalute e quindi quando utilizzare una delle due in ciascun ambito è importante prima di immergersi in questo mondo così complesso e controverso.

Differenze tra Ethereum e Bitcoin

Ethereum è una nuova criptovaluta che ha un suo metodo per pagare le transazioni che è molto differente rispetto a quello del Bitcoin. Il pagamento di questa tipologia di transazione si fa in funzione della complessità computazionale ma non solo: anche in base alla larghezza di banda e a tutte le diverse esigenze di archiviazione. Le transazioni di Bitcoin hanno invece sempre lo stesso costo, detto gas, a differenza dell’Ethereum, in cui le transazioni vengono fatte in blocco. Al contrario, nei Bitcoin si ha un costo che è limitato dalla dimensione del blocco stesso. L’altra differenza tra queste due criptovalute è quella che riguarda la modalità con la quale operano, ad esempio Ethereum è una criptovaluta nata dal crowdfunding, mentre Bitcoin arriva sul mercato da solo, solo con il passare del tempo.

Quale criptovaluta scegliere?

Una volta che si sono considerate tutte le differenze principali tra Bitcoin ed Ethereum, occorre capire quale sia la criptovaluta che potrebbe fare al caso nostro in ogni situazione. Al momento, naturalmente, il Bitcoin sembra avere valori molto più elevati rispetto a quelli dell’Ethereum, anche se Ethereum ha una crescita maggiore. Specialmente negli ultimi anni, Ethereum ha avuto una crescita particolarmente elevata. Tuttavia, il Bitcoin rimane ancora oggi quella che è la criptovaluta più conosciuta e popolare, quindi anche quella più utilizzata in generale. Inoltre, il Bitcoin viene considerato anche come quello al momento più sicuro ed è quindi proprio per tal motivo così difficile reggere la concorrenza. 

Scopi di utilizzo del Bitcoin e degli Ethereum

Qui l’utilizzo dei Bitcoin e degli Ethereum ha naturalmente degli scopi di utilizzo diversi in base alle singole situazioni. Il Bitcoin è una sorta di valuta digitale considerata nella media stabile. Al contrario, Ethereum potrebbe essere considerata anche la criptovaluta più instabile e meno sicura. Nella scelta tra gli Ethereum e i Bitcoin, si deve sempre prendere in considerazione naturalmente le proprie intenzioni riguardo l’uso della criptovaluta e anche la tipologia di uso che si vuole farne. Se non siamo amanti del rischio e si vuole andare su di una criptovaluta più sicura, allora i Bitcoin sono quelli che fanno al caso nostro, poiché sono considerati come quelli più sicuri in generale. Al contrario, se non si è alle prime armi e si vuole incrementare tutta una serie di investimenti, allora investire in un campo nuovo come quello degli Ethereum può essere di sicuro più vantaggioso, soprattutto a lungo termine, e di sicuro una bella sfida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.